Si esiste una funzione di notifiche “urgenti” che possono essere inviate dal Comune solo in casi estremi (salvaguardia salute pubblica come epidemia da COVID 19, frane, allagamenti, pericolo imminente, mancata potabilità dell’acqua etc). In questi casi e solo in questi casi vengono bypassati tutti i permessi e l’utente riceve l’informazione. A livello di normativa, la base giuridica di questo particolare tipo di informazione che rappresenta l’estrema ratio, è l’art. 6 comma 1 lett. f) del Reg. UE 2016/679 (GDPR).